Categorie

logonew2.jpg
icona2mosler.jpg
copertina-rd-114x150.jpg

ReteMMT Facebook

Rete MMT updated their cover photo. ... Leggi tuttoSee Less

View on Facebook

Incontro pubblico ieri sera a Martignacco (UD) organizzato da Rete MMT Friuli Venezia Giulia. Relatore Golfredo Castelletto. La divulgazione nel territorio è importante tanto quanto la partecipazione alle conferenze internazionali Kansas City. Gli attivisti di Rete MMT lavorano su più fronti. Per questo abbiamo bisogno del tuo supporto. Attivati e scrivi a info@retemmt.it ... Leggi tuttoSee Less

View on Facebook

Posts tagged "pd"

MONTI DA IL VIA ALL’ULTIMA FASE DI DEMOLIZIONE DELL’ART. 47

Il processo di eversione passa alla fase 2. La Costituzione esistente (Art. 47)

“(…) incoraggia e tutela il risparmio in tutte le sue forme;

disciplina, coordina e controlla l’esercizio del credito. 

Favorisce l’accesso del risparmio popolare alla proprietà dell’abitazione, alla proprietà diretta coltivatrice e al diretto e indiretto investimento azionario nei grandi complessi produttivi del Paese.”

Ma attualmente, invece:

1) La possibilità che il settore privato accumuli in aggregato risparmio finanziario  è ostacolata dal pareggio di bilancio inserito in Costituzione;

2) Non è la Repubblica che controlla il credito ma, al contrario, i creditori controllano la Repubblica, istituzionalizzando politiche fiscali che danneggiano la maggioranza della cittadinanza;

3) Mario Monti suggeriva ieri (LINK) di aumentare la tassazione sulle case di proprietà, per ostacolare le famiglie che cercano di avere la proprietà dell’abitazione;

Ovvero Monti propone di completare la demolizione dell’Art. 47 della Costituzione. Questo raggiungerebbe due obiettivi:

a) Obiettivo sociale: (LINK) “Le riforme non hanno solo un fine economico, ma anche e soprattutto sociale perché servono a modificare la mentalità lavorativa degli italiani“, come spiega Taddei, del PD. È un’operazione di ingegneria sociale. Gli italiani devono abituarsi a non poter pensare al futuro, a vivere nel terrore. Le riforme servono a indurre sofferenza sociale e accettazione 

b) Obiettivo strettamente economico: il trasferimento massivo della proprietà di beni reali. La proprietà diffusa e popolare (quella prevista in Costituzione, per quanto lontana dall’essere attuata) sarà trasferita a gruppi finanziari che arriveranno a gestire in regime di oligopolio il mercato degli affitti, prelevando rendite finanziarie costanti e sicure dal reddito dei residenti in affitto. Il processo è già in atto (LINK), e di recente supportato dall’istituzione del Mutuo vitalizio ipotecario.

È un progetto articolato e strutturato di eversione della Costituzione, non c’è altro modo per definirlo.


Print pagePDF page